PMI e social network: i dati dell’indagine 2014

Procediamo con la presentazione dei risultati dell’indagine 2014 dell’Osservatorio proponendo i dati relativi a PMI e social network.

Nell’articolo precedente (http://osservatoriodigitalepmi.it/pmi-e-sito-web-aziendale-tutti-numeri-sul-suo-utilizzo/) si è potuto notare come il sito web sia uno strumento piuttosto diffuso tra le Piccole e Medie Imprese, ma lo stesso non vale per i social network: soltanto poco più della metà delle aziende intervistate – precisamente il 54,13% − possiede una pagina su una o più piattaforme di social networking, mentre il 4,95% ha attivato un progetto in tal senso. Il 40,92%, invece, non è presente all’interno di alcun social (Grafico 1 − cliccare sull’immagine per visualizzarla correttamente).

Stampa

Grafico 1: La sua azienda possiede una propria pagina su uno o più social network?

 

Esaminando nel dettaglio i diversi settori, si è rilevato che in quello industriale la percentuale di PMI attive sui social network è persino inferiore, attestandosi al 35,71%: ben il 60,71% non ha creato alcuna pagina aziendale e nel 41,18% dei casi non intende nemmeno farlo durante i 18 mesi successivi all’intervista. Quasi il 21% lo ritiene invece poco probabile, mentre il 17,65% non ha saputo fornire una risposta.

Per quanto riguarda il settore commerciale, la situazione tende a migliorare: il 53,57% delle aziende del campione gestisce una propria pagina su una o più piattaforme social e il 7,14% si sta già muovendo in tale direzione. Rimane tuttavia un 39,29% che non è ancora presente all’interno di nessun social. Tra le imprese che fanno parte di quest’ultimo gruppo, il 22,73% non desidera neppure realizzare una pagina aziendale nei 18 mesi a venire, il 36,36% afferma sia poco probabile e il 27,27% tiene l’opzione in considerazione.

Nel settore dei servizi, infine, il panorama si presenta ancora più positivo: ben il 61,33% delle PMI possiede una pagina sui social. Il 33,33% non ne ha invece realizzata nessuna e, tra queste, il 40% circa non intende neppure farlo nei mesi successivi, il 20% circa lo ritiene probabile e il restante 40% poco probabile.

Il social network più apprezzato dalle imprese attive sui social network è Facebook, utilizzato nell’83,54% dei casi. Seguono LinkedIn, con il 57,32%, Twitter, con il 47,56%, YouTube, con il 35,37%, e Google Plus, con il 32,32% (Grafico 2).

Stampa

Grafico 2: Indichi su quali di questi social network la sua azienda è presente con una propria pagina

 

Per quanto concerne le attività delle PMI sui social network, il 67,07% dichiara di aggiornare con continuità i contenuti e il 51,22% di leggere anche post e commenti degli utenti, dialogando con loro nei casi in cui sia ritenuto utile o necessario. Il 29,27%, poi, si serve delle proprie pagine social come strumento di supporto al customer service e il 9,15% dedica delle offerte speciali ai propri follower. Da sottolineare è inoltre il fatto che il 32,93% delle imprese realizzi delle campagne con l’obiettivo di indirizzare un maggior numero di utenti verso la pagina aziendale. Il 27,44% del campione, infine, è attivo all’interno di forum, blog, o più di un social network (Grafico 3).

Stampa

Grafico 3: Indichi quali attività la sua azienda svolge sui social network

 

Tra le PMI che a tutt’oggi non hanno aperto le porte ai social network – il 40,92% −, ben il 36,29% non intende nemmeno muoversi in tale direzione entro i 18 mesi successivi all’intervista e il 26,61% lo considera poco probabile. Soltanto una percentuale decisamente irrisoria, il 2,42%, afferma di voler sicuramente intraprendere la strada dell’attività sui social nei mesi a venire, mentre si tratta di una scelta molto probabile per appena il 7,26% e probabile per il 16,94%. Il 10,48%, invece, non ha saputo fornire una risposta (Grafico 4): dati che dimostrano come gran parte delle piccole e medie realtà italiane non si siano ancora rese conto o dubitino dei vantaggi e delle opportunità che la presenza sui social network potrebbe portare loro.

Stampa

Grafico 4: La sua azienda intende attivare una propria pagina su uno o più social network nei prossimi 18 mesi?